Seleziona una pagina
Denti Storti ed Ortodonzia che va oltre il convenzionale? 

Denti Storti ed Ortodonzia che va oltre il convenzionale? 

Breve presentazione del Metodo “Opera Discreta”

 

 

 

Denti Storti ed Ortodonzia: solo queste due parole sono da anni in grado di sollevare gemiti e preoccupazioni per bambini e genitori!

I bambini si lamentano perché non amano avere cose grosse e scomode infilate in bocca per anni.

Ed i loro genitori si lamentano per il pagamento delle fatture ortodontiche astronomiche, nonché di essere costretti a portare i loro figli in giro per gli studi per effettuare il loro trattamento ortodontico, oltre che per numerose altre attività ed incombenze legate ai figli.

In effetti entrambi non hanno torto, perché l’ortodonzia convenzionale negli anni si è dimostrata, per un numero importante di pazienti e genitori, un approccio del tutto “disfunzionale” per allineare i denti storti, affollati o mal posizionati.

Gli strumenti del mestiere sono rappresentati da: elastici, archi, fili, espansioni rapidi, viti fissate chirurgicamente nell’osso, bande metalliche attorno ai denti, attacchi metallici e non fissati sui denti, apparecchi mobili e fissi anche metallici, nonché estrazioni “seriali” di numerosi denti definitivi e persino un caschetto con un “baffo esterno” con cui andare in giro; sinceramente, c’è davvero da spaventarsi…!

Sfortunatamente, quasi tutti i trattamenti ortodontici convenzionali ignorano o sottovalutano di effettuare anche il bilanciamento delle ossa del cranio prima di eseguire le procedure di raddrizzamento dei denti storti.

Ancora oggi fin troppo spesso, in una terapia ortodontica convenzionale, il paziente entra con i “denti storti” e ne esce dopo un po’ con i “denti dritti”, ma anche con la “testa storta” ed una masticazione disarmonica, nonché mal allineata.

Purtroppo tutto ciò, nel tempo, provoca sintomi cronici e cattiva salute!

Gli ortodonzisti convenzionali non sono al corrente, oppure sottovalutano il fatto che, al termine di una qualsiasi terapia ortodontica, bisognerebbe anche sapere come rimettere la mascella in posizione corretta.

E ciò lo si può fare magari usando delle strategie chiropratiche ed osteopatiche che possano aiutare, come ad esempio: la “Tecnica Chiropratica Diretta Non Forzata”, che utilizza una pressione sottile e moderata per riportare tutto l’asse del corpo in equilibrio, partendo proprio dalla mandibola, dalla testa, nonché dal collo.

E se si hanno dei problemi di ATM (articolazione temporo mandibolare), oppure una masticazione impropria, questa tecnica “dolce” può aiutare in modo significativo a migliorare l’allineamento dentale e della masticazione, insieme all’utilizzo dell’Ortodonzia Bio-Mimetica-Olistica.

 

Cos’è l’Ortodonzia Bio-Mimetica del Metodo “Opera Discreta”? Ed in che cosa differisce un Ortodonzista Bio-Mimetico-Olistico da un altro ortodonzista tradizionale?

La cosa basilare per un Ortodonzista Bio-Mimetico-Olistico, è che ha una certa attenzione per l’articolazione della mascella e si assicura sempre di non star cercando di raddrizzare SOLO ed esclusivamente i denti storti…!

In fondo, un approccio più olistico, significa assicurarsi davvero che la masticazione sia davvero a posto a fine cure e che l’articolazione della mascella sia nel posto giusto e funzioni senza subire problemi e danni.

Inoltre, significa anche assicurare il corretto respiro ed accertarsi che il paziente, a fine cure, possieda delle vie aeree orali ben pervie, per poter respirare correttamente senza russare di notte.

La focalizzazione dell’attenzione sull’articolazione temporo-mandibolare è decisiva in Ortodonzia Bio-Mimetica-Olistica, perché si tratta di un “disco” – un pò come la rotula del nostro ginocchio – che è composta da tre parti: una parte è nella mandibola, un’altra parte è attaccata al cranio.

E poi nel mezzo c’è il disco articolare che, muovendosi continuamente, ci permette di aprire la bocca, di spostarla lateralmente, di mordere, di masticare, di deglutire e naturalmente di parlare!

Ed affinché i denti siano nella posizione corretta, dobbiamo non solo assicurarci che siano dritti, che si uniscano e mastichino senza interferenze tra di loro, ma dobbiamo anche evitare che non si produca molto stress o sforzo sull’articolazione della mascella.

E questa dovrebbe rappresentare la preoccupazione “numero uno” per i pazienti che passano attraverso le cure dell’ortodonzia tradizionale e finiranno poi con problemi di ATM, perché i loro denti storti, spesso saranno spostati troppo velocemente e pesantemente.

Ciò potrebbe causare la compressione del disco articolare per via delle notevoli forze esercitate su di esso, nonché della tensione dei muscoli articolari della mascella. Inoltre, molte volte, i pazienti avvertono dei “clic” e dei “pop” oppure degli “scrosci”.

 

E quali sono alcuni esempi dei dispositivi ortodontici tradizionali, che potrebbero causare alcuni di questi problemi o forse addirittura, far sì che alcuni di essi si presentino più tardi nella vita?

Il più problematico è sicuramente l’apparecchio tradizionale metallico, cioè quello che utilizza i fili e le bande. E poi vi sono i caschetti con i “baffi esterni”.

Ma vi sono anche una quantità di trattamenti e di apparecchi che vanno decisamente bene; il problema in questi casi si riduce solo alla diagnosi ed al modo in cui i pazienti sono visti…!

Perché non si tratta solo di spostare dei denti, ma è basilare tenere in considerazione l’intera testa, il collo ed anche il resto del corpo, per assicurarci che stiamo utilizzando il prodotto migliore in senso “olistico”, cioè prendendo proprio TUTTO in considerazione per il bene del paziente.

Oppure scegliendo accuratamente il dispositivo più adeguato per risolvere correttamente il problema ed in modo giusto per quel determinato paziente.

Comunque sia, potremmo anche usare tutti i migliori fili e le bande del Mondo, nonché i caschetti con i “baffi esterni” per rimettere i denti storti nel posto giusto, ma se l’articolazione della mascella non è al suo posto correttamente, allora abbiamo quasi mancato il “bersaglio” ed avremo ben presto dei grossi problemi (ovviamente non noi, ma i nostri pazienti….)!

Quindi, l’obiettivo è assicurarsi di averli tutti ben allineati, denti, masticazione ed articolazione.

 

Perciò: quali sono i dispositivi che usa un Ortodonzista Bio-Mimetico-Olistico per raddrizzare i denti storti…?

 

In realtà, il Metodo che preferiamo usare è rappresentato da “Opera Discreta”, oltre anche da: “ortesi”, “bite” ed apparecchi “mio-funzionali intercettivi”, perché tutti questi rispettano l’articolazione della mascella e ne garantiscono il corretto posizionamento e la perfetta funzionalità.

Inoltre, quello che piace davvero ad un Ortodonzista Bio-Mimetico-Olistico, è l’uso in combinazione sinergica delle così dette “ortesi” e degli Allineatori Mimetici Metalfree.

Anche perché entrambi sono assolutamente privi di BPA (bisfenolo-A) ed anche di altri agenti cancerogeni o simil-ormonali, come quelli presenti in alcuni dei dispositivi per raddrizzare i denti più economici, noti anche per contenere delle altre sostanze chimiche tossiche, nonché dei metalli pesanti o dei coloranti sintetici.

La modalità con cui opera effettivamente un Ortodonzista Bio-Mimetico-Olistico per allineare correttamente i denti storti è, in realtà, molto diverso da quello convenzionale; ad esempio, invece di cambiare gli allineatori per spostare i denti ogni due settimane, il protocollo più utilizzato è quello di andare dal dentista solo ogni 4-6 settimane.

E ciò perché quando si spostano i denti molto lentamente, ciò consente al disco articolare di tornare sempre nella sua posizione corretta senza troppo stress, alleviando così la pressione sull’ATM.

Ma in che modo l’ortodonzia influisce sull’articolazione temporo mandibolare stessa?

Lo scopo dei nostri Allineatori Bio-Mimetici-Olistici, oltre all’ovvio obiettivo di allineare i denti storti è che, tali sofisticati strumenti, mantengono comunque anche quando siamo a riposo una certa posizione spaziale tra i denti, che è chiamata “dimensione verticale”.

Quindi, si crea fisiologicamente un minuscolo spazio libero tra i denti, in modo che quando essi sono a riposo, non riescano più a toccarsi.

E quando i denti non si toccano più tra di loro, non si producono delle nocive forze di compressione e di trazione, che è poi l’esatto motivo per cui le persone sentono la tensione ed il dolore.

Un paio di consigli importanti sull’Ortodonzia Bio-Mimetica-Olistica: per prima cosa è davvero basilare assicurarsi di trovare la persona giusta con cui lavorare ed a cui affidare la propria bocca nel presente, nonché per tutelare la salute generale per il futuro.

Inoltre, è necessario comprendere a fondo il processo di lavoro e l’impegno necessario da parte di entrambi, paziente ed ortodonzista, per tutto ciò che essi comporteranno nel tempo della terapia.

Insomma, deve essere chiaro che si tratta di un vero e proprio “investimento”, ma non in termini economici, bensì di salute e, come tutte le cose ben fatte, ci vuole del tempo per realizzarle, ma una volta fatte, produrranno ottimi risultati che dureranno per tutta la vita e garantiranno salute e felicità per tutti…!

 

Ma la soluzione finale, nonché la più efficace, è l’Ortodonzia Mimetica Metalfree

Oggi, in caso di denti storti ed anche di denti stortissimi, la terapia più moderna, più sicura ed efficace è sicuramente rappresentata dall’Ortodonzia Mimetica Metalfree, con cui raddrizzeremo in breve tempo i tuoi denti in linea con la natura, donandoti il sorriso che desideri in modo ecologico, senza utilizzare antiestetici fili e componenti metallici o chimici, ma solo con l’ausilio di esclusivi materiali biocompatibili, nonché operando con tecniche dolci e non invasive, affinché tu ottenga una masticazione efficace e duratura, con denti ben allineati e senza rischiare recidive, il tutto in tempi personalizzati, con investimenti appropriati nonché la garanzia del risultato preventivamente concordato…!

 

E con il nostro approccio ultra moderno, cioè il Metodo “Opera Discreta”, fine dei denti storti per sempre; guarda questa pagina per capire meglio cosa intendiamo: CLICCA QUI

Scopri come trasformare il tuo sorriso con il Metodo Opera Discreta senza vari metalli, senza dolorosi danni, senza spese inutili, evitando il più possibile tutti i disagi, nonché le varie e noiose perdite di tempo!

Denti Storti e vitamine liposolubili: breve introduzione al loro utilizzo cosciente!

Denti Storti e vitamine liposolubili: breve introduzione al loro utilizzo cosciente!

Riguardo ai Denti Storti, ecco alcune parole famose del Dr. Weston Price (dentista), riguardo alle vitamine liposolubili ed il fosforo:

I miei studi clinici sono diretti ad accertare in che misura si possano apportare cambiamenti rafforzando la dieta degli individui con opportuni “attivatori liposolubili” e cibi naturali ricchi di minerali, in particolare il fosforo. I risultati sono stati molto gratificanti ed incoraggianti”.

 

Cos’è veramente una vitamina? (risposta non scientifica)?

È un “frammento” della realtà materiale. Prendiamo un intero alimento e poi lo analizziamo in termini che riteniamo importanti. Ci piace pensare alle vitamine in termini di cibi integrali. C’è una vitamina della mela, una vitamina gialla ed una vitamina del fegato, una vitamina arancione, eccetera. La natura ci ha dato cibi integrali e dovremmo considerarli solo in quel modo.

Risposta più scientifica; che cos’è una vitamina?

Le vitamine sono necessarie per i processi metabolici (come la divisione cellulare), il mantenimento e la salute. Fanno funzionare il nostro corpo. Le vitamine si dividono in due categorie: idrosolubili e liposolubili. Le vitamine idrosolubili si dissolvono in acqua. Il corpo è composto per circa il 70% da acqua. Il grasso costituisce le membrane delle nostre cellule.

Le vitamine liposolubili si dissolvono nei grassi.

L’urina è acqua “salata”. L’olio non si mescola mai con l’acqua. E le vitamine liposolubili non passano nelle urine così rapidamente come quelle solubili in acqua.

Qualsiasi discussione sulle vitamine, in particolare quelle liposolubili, dovrebbe tenere in considerazione che ci sono probabilmente migliaia di fattori vitaminici negli alimenti e che ci sono molte forme e varietà di ciascuna vitamina, note e sconosciute.

 

POOL VITAMINICO “ADEK”

Ecco il “poker” delle vitamine liposolubili assolutamente indispensabili all’essere umano e che deve procurarsi necessariamente all’esterno, perché non può sintetizzarle da solo in altro modo:

  • Vitamina A (liposolubile)

  • Vitamina D (liposolubile)

  • Vitamina E (liposolubile)

  • Vitamina K (versione MK-4)

La vitamina A (liposolubile) è necessaria per la vista, per mantenere la pelle e le mucose sane, la riparazione dei tessuti, la crescita ossea e lo sviluppo dei feti. La Vit-A protegge anche il corpo dalle sostanze dannose.

Esistono due tipi chiave di vitamina A. La pro-vitamina A, nota anche come “carotene” (idrosolubile), che è anche un potente antiossidante. Si trova in tutta la frutta e la verdura gialla, rossa, arancione e verde scuro. Alcuni esempi sono: mango, papaia, carota e zucca.

La vitamina A da fonti vegetali è molto diversa di quella da fonti animali. Infatti, è spesso necessaria una quantità molto grande di beta-carotene per avere la stessa attività del “retinolo” della Vit-A tipica dei grassi animali (es: olio di fegato di merluzzo).

E purtroppo non ci si può aspettare che il corpo converta la Vit-A vegetale idrosolubile in “retinolo” (cioè in Vit-A liposolubile), anche se si afferma che se c’è la presenza di abbastanza “carotene” nel corpo, esso potrebbe essere anche convertito in “retinolo”.

La vitamina A liposolubile (il tipo di cui abbiamo bisogno per fermare la carie e favorire la ricrescita ossea) si trova in abbondanza nel fegato degli animali terrestri e marini, nutriti con erba o selvatici, oppure nel latte crudo di mucche nutrite con erba, ovvero nei tuorli d’uovo dei polli ruspanti ed anche nei frutti di mare e nel fegato del pesce.

La Vit-A degli animali è già perfettamente formata (retinolo). Tuttavia, quando si mangiano degli alimenti provenienti da animali non ben trattati, cioè che non mangiano la loro dieta naturale, allora vi troverà una quantità decisamente inferiore di Vit-A liposolubile, oppure sarà di qualità nettamente inferiore.

Ancora una volta, le fonti di Vit-A già pronta e ben formata (retinolo) includono: grasso di latte, ricotta, panna, formaggi grassi, tuorlo d’uovo, fegato ed altri organi, frutti di mare ed olio di fegato di pesce (specialmente di merluzzo).

 

La vitamina D (liposolubile) è necessaria affinché il corpo assorba calcio e fosforo. E quindi è davvero “speciale” per i denti e le ossa della bocca!

Nella sua forma naturale, aiuterà anche a prevenire le fratture da osteoporosi e prevenire il rachitismo e l’osteomalacia (malattie che causano ossa deboli). 

Il Dr. Weston Price ci ha ben mostrato come le vitamine degli alimenti possano prevenire tutti i tipi di malattie. Infatti, i bambini con rachitismo contraggono molte infezioni. Questo perché mancano di vitamina D. Quindi, si è scoperto che esiste una strettissima connessione e correlazione tra Vit-D liposolubile ed immunità a diverse malattie!

Nel suo libro: Nutrition and Physical Degeneration, il dottor Price ha scritto che le “diete native” di tutto il Mondo erano molto più ricche di vitamine liposolubili, rispetto alla nostra dieta super moderna. Questo include anche la Vit-D.

Il corpo degli animali erbivori è in grado di creare la vitamina D partendo dal cibo vegetale.

Per i carnivori, ovviamente, non c’è questo problema. Ma gli esseri umani non possono creare vitamina D dai cibi vegetali. Quindi, per assumerla, dobbiamo mangiare i cibi animali che già contengano la vitamina D. Ad esempio: olio di fegato di merluzzo, strutto, aringa dell’Atlantico, pesce gatto, ostriche, sardine senza pelle, sgombro, uova di storione, di salmone, gamberetti, tuorlo d’uovo, burro, fegato di agnello, fegato di maiale, fegato di manzo, trippa di manzo, rene di manzo, fegatini di pollo, vongole, granchio, gamberi, aragosta, latte, panna, latticini, eccetera.

 

Vitamina E (liposolubile): La Vit-E descrive una famiglia di otto antiossidanti ed è necessaria per: la circolazione, la riparazione dei tessuti e la guarigione.

La Vit-E liposolubile intercetta i radicali liberi (prodotti di scarto). Sembra aiutare nel trattamento di condizioni fibrocistiche, sterilità, sindrome premestruale e distrofia muscolare e sembra rallentare il processo di invecchiamento.

Un ruolo fondamentale della Vit-E è la disattivazione dei radicali liberi. Questo potente antiossidante lavora insieme agli oligoelementi, in particolare selenio e zinco, per rimuovere i prodotti di scarto dal nostro corpo.

Una maggiore ingestione di olii polinsaturi (oli vegetali economici) richiede maggiori quantità di Vit-E nella dieta. La Vit-E liposolubile si trova principalmente nel burro, nel germe di grano (olio), nell’olio di palma e nelle carni di organi. Quantità minori si trovano in cereali, noci, semi, legumi e verdure a foglia verde scuro.

 

Vitamina K (liposolubile): proteine dipendenti sono state isolate nella matrice proteica ossea. In altre parole, ne abbiamo bisogno per avere ossa forti. 

La carenza include: gengive sanguinanti, sangue nelle urine ecc. La vitamina K è essenziale per la coagulazione del sangue. 

L’MK-4 è menzionato poiché questo è solo un aspetto speciale della Vit-K, che può essere correlato alla mineralizzazione dei denti La versione MK-4 della Vit-K si trova in: pasta di fegato d’oca, formaggi a pasta dura da latticini, formaggi a pasta molle, tuorlo d’uovo, coscia d’oca, formaggi a pasta filata, burro, fegato di pollo.

Naturalmente, vi sono integratori di Vitamina K sia per onnivori sia per vegetariani e vegani. Il nostro studio provvederà, a secondo delle preferenze alimentari del paziente, a consigliare un tipo di supplementazione vitaminica adeguata, che coadiuvi però efficacemente il trattamento ortodontico in corso.

Eventualmente, anche se non lo consigliamo per via degli effetti ottenuti un po’ a “rallentatore” rispetto agli obiettivi terapeutici ortodontici che ci prefiggiamo, la supplementazione può avvenire anche con una dieta adeguata, sia studiata per onnivori, sia per vegetariani, nonché per i vegani.

 

VITAMINE ADEK ANCHE PER VEGETARIANI & VEGANI

Sei determinato ad utilizzare un integratore di vitamine liposolubili per migliorare la tua terapia ortodontica? 

Nei paragrafi seguenti analizzeremo i tipi di integratori vitaminici ADEK.

 

Integratori di vitamina A

L’integrazione isolata con vitamina A non è molto popolare. Secondo gli esperti, potrebbe essere utile per le persone con grave malnutrizione (generalmente situata nei paesi meno privilegiati). L’uso di integratori di vitamina A per curare l’acne non è raccomandato senza il permesso di un dermatologo, poiché questi trattamenti possono essere molto tossici.

Gli integratori di vitamina A possono causare gravi mutazioni nel feto, quindi non devono essere utilizzati da donne in gravidanza. Tuttavia, tieni presente che l’uso di questi prodotti potrebbe aumentare il rischio di alcuni tipi di cancro nei fumatori.

L’opzione vegana degli integratori di vitamina A è il beta carotene.

Formato di presentazione

Liquido, capsule, sieri cosmetici.

Prezzo medio

10 – 20 €.

Opzioni vegana

Integratori di betacarotene.

Combinazioni più popolari

Vitamina A + D + omega-3.

Dosaggio giornaliero standard

700 – 900 microgrammi.

Modo d’uso

Preferibilmente sotto controllo medico.

Generalmente una dose al giorno. Accompagnata da alimenti.

Dosaggio giornaliero massimo tollerabile (da non superare)

2800 microgrammi.

Controindicazioni

Donna in gravidanza (senza controllo medico).

Allattamento (senza controllo medico).

Minorenni (senza controllo medico).

Abuso di alcool.

Alterazioni del colesterolo.

Uso di retinoidi topici.

Trattamento con antibiotici, antiaritmici, paracetamolo o metotressato (tra gli altri).

Effetti collaterali

Malformazioni fetali

Interazioni farmacologiche.

Reazioni allergiche.

Intolleranza digestiva.

Intossicazioni (con eccessivo consumo).


Integratori di vitamina D

Gli integratori di vitamina D sono probabilmente gli integratori di vitamine liposolubili più utilizzati. Le persone che non possono o vogliono esporsi alla luce del sole possono utilizzare questi prodotti, anche se per trattamento che dura nel tempo è consigliabile consultare un medico in modo che possa valutare la reale necessità di un trattamento.

Non sono raccomandati prodotti al dettaglio con concentrazioni di vitamina D superiori a 4000 UI. Dosi più elevate possono causare innalzamenti del calcio pericolosi in alcune persone, quindi non devono essere assunte senza sorveglianza.

I vegani possono usare integratori di vitamina D2 o di D3 vegana dal lichene islandico.

Formato di presentazione

Liquido, capsule e alimenti arricchiti.

Prezzo medio

10 – 20 €

Opzioni vegane

Integraori di vitamina D2.

Integratori di D3 dal lichene islamico.

Combinazioni più popolari

Vitamina A + D + omega-3.

Vitamina D3 + K2.

Dosaggio giornaliero standar

800-2000 UI.

Modo d’uso

Preferibilmente sotto controllo medico.

Generalmente una dose al giorno. Accompagnata da alimenti.

Dosaggio giornaliero massimo tollerabile (da non superare)

4000 UI.

Controindicazioni

Donne in gravidanza (senza controllo medico).

Allattamento (senza controllo medico).

Minorenni (senza controllo medico).

Alterazioni del metabolismo del calcio.

Trattamento con statine, corticosteroidi, alluminio, antiaritmici e diuretici, tra gli altri.

Effetti collaterali

Malformazioni fetali

Aterosclerosi

Reazioni allergiche.

Intolleranza digestiva.

Intossicazioni (con eccessivo consumo).

 

Integratori di vitamina E

La carenza di vitamina E è decisamente rara. Se ne soffri, dovresti consultare un medico il più presto possibile, poiché è possibile che tu soffra di malassorbimento (come con il morbo di Crohn). Alcune donne usano questi integratori per alleviare i sintomi mestruali (sindrome premestruale e dismenorrea) senza per questo avere una carenza vitaminica.

Se vuoi usare la vitamina E per trattare i disagi mestruali, devi prima assicurarti di non soffrire di alcuna condizione che scoraggi l’assunzione di questo integratore. Nella tabella seguente sono state incluse le principali controindicazioni per il trattamento. Consulta un esperto prima di integrare se soffri di qualsiasi altra complicazione.

Fonti di Vitamina E per vegani: il tocoferolo.

Formato di presentazione

Liquido, capsule e sieri cosmetici.

Prezzo medio

15 €.

Opzioni vegane

Disponibili (oli vegetali).

Combinazioni più popolari

Vitamina C + E.

Vitamina D + E + Omega-3.

Dosaggio giornaliero standard

Complemento all’alimentazione: 15 mg.

Sindrome premestruale: 400 IU (330 mg).

Modo d’uso

Dosaggi superiori alla RDA sotto controllo medico.

Generalmente una dose al giorno. Accompagnata da alimenti.

Dosaggio giornaliero massimo tollerabile (da non superare)

1000 mg.

Controindicazioni

Donna in gravidanza (senza controllo medico).

Allattamento (senza controllo medico).

Minorenni (senza controllo medico).

Diabete.

Malattie cardiovascolari.

Alterazioni della coagulazione.

Malattie oncologiche (attive o in remissione).

Ipovitaminosi K.

Trattamento con farmaci immunomodulatori, anticoagulanti, chemioterapici e antibiotici, tra gli altri.

Effetti collaterali

Emorragie interne (con eccessivo consumo).

Malformazioni fetali.

Insufficienza cardiaca.

 

Integratori di  vitamina K

I benefici dell’integrazione di vitamina K sono attualmente sotto studio. Esistono studi che hanno scoperto che questi articoli potrebbero ridurre il rischio di fratture da osteoporosi e preservare la salute cardiovascolare.

Gli integratori che combinano vitamina D3 e K2 sono quelli che hanno mostrato risultati più promettenti in questo campo.

Tuttavia, dovresti essere davvero consapevole del fatto che attualmente non esiste alcuna raccomandazione ufficiale per quanto riguarda gli integratori di vitamina K.

Fortunatamente, questi integratori sembrano essere sicuri (nonostante sia una vitamina liposolubile, nessuna tossicità è stata dimostrata ad alte dosi). Non devono essere usati insieme a farmaci anticoagulanti.

Fonti di vitamina D per vegani: il Nattò.

Formato di presentazione

Liquido, capsule, crema topica.

Prezzo medio

15 €.

Opzioni vegane

Disponibili (nattò).

Combinazioni più popolari

Vitamina D3 + K2.

Dosaggio giornaliero standard

Vitamina K1: 1- 10 mg.

Vitamina K2: 45 mg.

Modo d’uso

Preferibilmente sotto controllo medico.

Generalmente, una dose al giorno. Accompagnata da alimenti.

Dosaggio giornaliero massimo tollerabile (da non superare)

Non è stato stabilito.

Controindicazioni

Donne in gravidanza (senza controllo medico).

Allattamento (senza controllo medico).

Minorenni (senza controllo medico).

Diabete.

Malattie renali.

Malattie epatiche.

Trattamento con farmaci anticoagulanti (Warfarin), statine e antibiotici.

Effetti collaterali

Interazioni farmacologiche.

 

Integratori multi-vitaminici

I multi-vitaminici sono i prodotti più utilizzati per integrare l’alimentazione di migliaia di consumatori.

In generale, questi articoli contengono tutte le vitamine ADEK, rendendole una buona opzione per evitare la carenza di questi nutrienti. Dobbiamo scegliere un prodotto che non superi la RDA di queste vitamine, per evitare gli eccessi.

Paradossalmente, questi integratori sono molto popolari tra le persone che si prendono già molta cura della propria alimentazione. Ricorda che se hai una dieta molto ricca di viscere, olii ed altri prodotti ricchi di vitamine liposolubili, un’integrazione eccessiva potrebbe aumentare il rischio di avvelenamento.

 

Formato di presentazione

Polvere, liquido, capsule

Prezzo medio

5 – 20 €

Opzioni vegane

Disponibili (vitamina K2 del nattò e vitamina D3 del lichene)

Modo d’uso

Secondo le istruzioni del produttore. Generalmente una dose al giorno.

Consultare un medico se la situazione non si risolve in meno di tre mesi.

Effetti collaterali

Interazioni farmacologiche.

Reazioni allergiche.

Intolleranza digestiva.

Intossicazioni (con eccessivo consumo).

 

Conclusioni

Le vitamine liposolubili sono molecole piccole, ma estremamente importanti. Il gruppo ADEK ci protegge da invecchiamento precoce, osteoporosi e cecità, tra le altre patologie.

Un’alimentazione equilibrata sarà in grado di impedirci di soffrire della carenza di questi nutrienti, sebbene possiamo ricorrere agli integratori in caso di necessità.

La supplementazione con vitamine liposolubili dovrebbe essere fatta in modo molto cosciente e responsabile.

Infatti, queste molecole potrebbero generare avvelenamenti pericolosi se usate incautamente.

In molti casi, è bene discutere l’eventuale integrazione con uno specialista che possa anche seguirti in maniera adeguata.

 

E tu, pensi che la tua alimentazione richieda un apporto extra di vitamine liposolubili?

Se grazie a questa guida hai ampliato le tue conoscenze sulle vitamine liposolubili e vuoi saperne di più, allora CLICCA QUI e scopri cosa facciamo nel nostro Studio a Milano, oppure condividi questo articolo.

 

Grazie di cuore dallo Staff dello Studio Lencioni di Milano.

 

E con il nostro approccio ultra moderno, cioè il Metodo “Opera Discreta”, fine dei denti storti per sempre; guarda questa pagina per capire meglio cosa intendiamo: CLICCA QUI

Scopri come trasformare il tuo sorriso con il Metodo Opera Discreta senza vari metalli, senza dolorosi danni, senza spese inutili, evitando il più possibile tutti i disagi, nonché le varie e noiose perdite di tempo!

Denti Storti e vitamine liposolubili: breve introduzione al loro utilizzo cosciente!

Denti Storti e Brutti ed Alberi Diritti e Belli.., cosa hanno a che fare?

Se hai i denti storti consolati, perché grazie a loro pianteremo insieme un albero dell’Oroscopo, del tuo stesso segno zodiacale ed in tuo onore!

Se hai i denti storti e vorrai raddrizzarli nel nostro Studio a Milano, ti faremo un regalo davvero stellare!

Infatti, l’oroscopo celtico già associava gli alberi ai vari giorni del calendario. Ma anche noi abbiamo un oroscopo degli alberi…!

E ci divertiremo insieme a te nello scoprire quale albero è associato al tuo segno zodiacale per farti un regalo sorprendente ed utile anche al pianeta.

Ad ogni segno dello Zodiaco, è infatti associato un albero con il suo significato ed una sua speciale grafica.

Se hai i “Denti Storti” ed inizierai una terapia con il nostro Metodo “Opera Discreta” nel nostro Studio a Milano, ti regaleremo subito un albero tutto tuo.

Devi sapere che il “proprietario virtuale” di ogni Albero dell’Oroscopo, riceve degli aggiornamenti che gli parleranno della sua specie e del progetto di cui fa parte e gli saranno inviati anche 12 contenuti, uno al mese per un intero anno, riguardanti l’Oroscopo del suo Albero privato, di cui è titolare a tutti gli effetti!

Un Albero dell’Oroscopo può essere regalato esattamente come ogni altro albero ed il nuovo proprietario sarà colui a cui saranno notificati tutti gli aggiornamenti, compresi quelli relativi all’Oroscopo degli Alberi.

L’Oroscopo degli Alberi dura un anno ed ha una cadenza mensile. A partire dal momento in cui lo pianteremo, ogni mese, per dodici mesi, sulla pagina dell’albero sarà pubblicato il suo Oroscopo. 

E se tu sarai il proprietario dell’albero, riceverai le notifiche relative agli aggiornamenti sull’albero ed ogni mese ti sarà inviato l’oroscopo del tuo segno zodiacale per un anno!

 

Tu dovrai solo scegliere l’albero collegato direttamente al tuo segno zodiacale!

Un contadino, in una certa parte del Mondo, lo pianterà nel suo paese e se ne prenderà cura. Ed il tuo albero sarà fotografato e geo-localizzato.

Ovviamente. tu potrai seguire la sua storia, perché il tuo albero avrà la propria pagina online, dove nel tempo ti racconterà ciò che contribuirà a realizzare per il pianeta.

Per di più, sosterrai una comunità di contadini; infatti, i frutti del tuo albero saranno del contadino stesso che se ne prenderà cura e che potrà così usarli come risorsa alimentare o per il sostegno del proprio reddito.

Così contribuirai a rendere più verde il pianeta. E crescendo, il tuo albero assorbirà tanta CO2, proteggerà il suolo e la biodiversità.

Il tuo albero ti sarà “consegnato” virtualmente all’indirizzo e-mail che vorrai e quando lo desideri.

L’alberò risulterà piantato da te ma sarà custodito dal destinatario! L’albero sarà consegnato solo quando il destinatario accetterà di riceverlo. Solo a quel punto il tuo albero figurerà nella sezione del tuo profilo e risulterà piantato e custodito per te.

 

Trasparenza e Geo-localizzazione

Grazie ad una speciale piattaforma IT dedicata, ti sarà garantita la massima trasparenza, perché ogni singolo albero è fotografato e geo-localizzato.

Ogni albero ha il proprio “Diario” grazie a cui è possibile seguire la sua storia e quella del progetto a cui darà vita, scoprendo i benefici ambientali e sociali che apporterà negli anni.

Con il nostro “Regalo Stellare”, finanzierai dei contadini che vogliono piantare alberi, sostenendo il loro lavoro nei primi anni, quando ancora gli alberi non sono produttivi. Ovviamente, i contadini ricevono il know-how ed il supporto tecnico per la piantumazione e la gestione degli alberi nel corso del tempo.

La filosofia comune alla base del progetto, è quella di realizzare ecosistemi sostenibili e permettere a migliaia di contadini di far fronte ai costi iniziali della piantumazione di nuovi alberi, garantendo così nel tempo sovranità alimentare ed opportunità di reddito.

La realizzazione di piccoli sistemi agroforestali permette di operare scelte puntuali in relazione alle specifiche caratteristiche e necessità di ogni area di progetto. Le specie arboree piantate sono native oppure in rispetto della biodiversità dei diversi territori. 

La pratica agroforestale integra inoltre la piantumazione di alberi in un sistema agricolo, favorendo l’interazione virtuosa tra le diverse specie ed un uso sostenibile delle risorse e dei terreni. 

Tutti gli alberi, infine, nel corso della propria crescita assorbono della CO2 generando naturalmente un beneficio per l’intero pianeta.

Il sistema finanzia progetti presso comunità rurali nel sud del mondo e realizza anche in Italia progetti a forte valenza sociale. Il primo passo è la formazione ed il finanziamento delle comunità coinvolte nei progetti, ottenendo straordinari risultati in termini di empowerment delle stesse. 

Gli alberi ed i loro frutti sono di proprietà effettiva dei contadini, permettendo loro di diversificare ed integrare il proprio reddito ed in alcuni casi di avviare iniziative di micro imprenditorialità. 

Finanziare la piantumazione di nuovi alberi, serve a sostenerne la cura nei primi anni di vita, quando non sono ancora produttivi in termini di frutti.

Gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (OSS) sono una raccolta di 17 obiettivi globali stabiliti dal Programma di sviluppo delle Nazioni Unite per porre fine alla povertà, proteggere il pianeta e garantire prosperità per tutti nell’ambito di una nuova agenda per lo sviluppo sostenibile. 

Con le attività di piantumazione di alberi in Asia, Africa, Sud America ed Italia, contribuirai anche tu al raggiungimento di almeno 10 dei 17 Obiettivi per garantire un futuro sostenibile.

Diventare titolare di un Albero dell’Oroscopo significa finanziare un contadino per piantare un albero e sostenerlo fino a quando non sarà diventato produttivo.

Con questo nostro “Regalo Stellare” per te, infatti, un albero è molto più di un semplice albero…!

 

Tutti i progetti agroforestali sono coordinati da ONG o cooperative di contadini e gestiti in conformità con una metodologia Standard, che si articola nelle seguenti fasi:

I VARI “POTERI” DEGLI ALBERI

Gli alberi assicurano sicurezza alimentare

Gli alberi daranno frutti immediatamente commestibili o che possono essere lavorati per diventarlo, assicurando risorse alimentari in modo costante nel tempo.

Gli alberi creano l’assorbimento di CO2

Nel corso del proprio ciclo vitale, ogni albero catturerà moltissima CO2 dall’atmosfera, fissandola al proprio interno. Quindi, potrai usare gli alberi che pianterai per compensare le tue stesse emissioni di anidride carbonica.

Gli alberi garantiscono sviluppo economico nel futuro

I frutti degli alberi ed i prodotti derivati dalla loro trasformazione, possono essere commerciati in circuiti locali, offrendo opportunità di reddito alla popolazione autoctona.

Gli alberi favoriscono la protezione ambientale

Gli alberi sono piantati in sistemi agroforestali che favoriscono l’interazione virtuosa tra le diverse specie ed il loro impatto positivo sull’ambiente e sui terreni.

 

GLI USI LOCALI DEGLI ALBERI

Medicina

Le foglie, le radici, la corteccia e/o i frutti sono usati nella medicina tradizionale da sempre.

Consumo e vendita

I frutti, i semi e/o le foglie sono mangiati dalle famiglie dei contadini o venduti nei mercati locali.

Suolo

Migliorano la qualità del suolo fissando l’azoto o riducono l’erosione grazie all’esteso apparato radicale.

Recinzione

Permettono di proteggere un’area coltivata o di dare ristoro agli animali al pascolo.

Anti-vento

Proteggono dal vento le giovani piantine e riducono l’evaporazione dell’acqua dal suolo.

Cosmesi

Dai loro fiori, frutti e/o foglie si estraggono materie prime utilizzate per produrre creme o polveri.

Allevamento

Le foglie, fresche o essiccate, sono utilizzate come mangime per il bestiame.

Biodiversità

Facilitano il ripopolamento di varie specie animali, favorendo così in generale la varietà nella fauna e nella flora.

Insetticida naturale

Le foglie e/o i frutti contengono sostanze utili contro le fitopatologie e sono utilizzabili come insetticidi naturali.

ISTRUZIONI PER CHI VORREBBE RICEVERE UN ALBERO DELL’OROSCOPO

 

 

Chi riceve un Albero dell’Oroscopo in regalo si deve iscrivere al sito di TreeDom?

Sì, per ricevere in regalo un Albero dell’Oroscopo il destinatario deve iscriversi (o effettuare il login nel caso in cui sia già iscritto). Grazie all’iscrizione, il destinatario potrà seguire l’albero dal proprio profilo e ricevere tutti gli aggiornamenti.

Ho ricevuto un albero in regalo via email. Cosa devo fare?

Se hai ricevuto l’albero con un biglietto o con gadget vai all’indirizzo web indicato: qui ti sarà chiesto di attivare il codice che trovi sul biglietto o sul gadget e seguendo poche semplici istruzioni, potrai vedere il tuo albero. Tieni presente che per vedere l’albero è necessario iscriversi o accedere con le credenziali che hai scelto al momento dell’iscrizione. Se hai ricevuto l’albero via mail, nella mail trovi il tasto “ritira il tuo regalo”: cliccaci e ti saranno date le istruzioni per creare un account o accedere a quello che hai già, dopo di che l’albero apparirà nella sezione “alberi – tuoi” del tuo profilo.

Ho ricevuto un messaggio con albero in regalo. Cosa devo fare?

Se invece hai ricevuto l’albero via messaggio, nel messaggio trovi un tasto o un link: cliccaci e arriverai direttamente nella sezione dedicata al tuo regalo, dove seguendo poche semplici istruzioni potrai vederlo. Tieni presente che per vedere l’albero è necessario iscriversi o accedere con le credenziali che hai scelto al momento dell’iscrizione. In tutti i casi, questa procedura devi effettuarla solo la prima volta. In futuro potrai sempre vedere il tuo albero all’interno del tuo profilo, semplicemente effettuando l’accesso con le credenziali con cui ti sei iscritto.

 

Ti piace la nostra idea “Regalo Stellare”?

 

Bene, se davvero ti piace questa iniziativa e desideri avere anche tu un “Albero dell’Oroscopo” in regalo, contattaci pure e ti inviteremo a farci visita in Studio a Milano per discutere del tuo privato problema ortodontico e, se per caso deciderai di divenire nostro paziente, allora ti faremo dono del tuo Albero dell’Oroscopo.

Se invece conosci una persona che potrebbe essere interessato a tutto quanto hai letto in questa pagina ed abbia a cuore il “benessere” proprio e dell’ambiente in cui tutti noi viviamo, allora ti invitiamo caldamente a fargli pervenire il link a questa pagina, ne va della salute di tutto il pianeta, oltre che quella dei suoi “Denti Storti”…!

Grazie di cuore per la tua sensibilità e della collaborazione che vorrai dare alla salute del tuo pianeta, direttamente da tutto lo Staff dello Studio Lencioni di Milano.

 

E con il nostro approccio ultra moderno, cioè il Metodo “Opera Discreta”, fine dei denti storti per sempre; guarda questa pagina per capire meglio cosa intendiamo: CLICCA QUI

Scopri come trasformare il tuo sorriso con il Metodo Opera Discreta senza vari metalli, senza dolorosi danni, senza spese inutili, evitando il più possibile tutti i disagi, nonché le varie e noiose perdite di tempo!

Denti Storti e vitamine liposolubili: breve introduzione al loro utilizzo cosciente!

Denti storti: ecco cosa bisognerebbe fare per tornare finalmente a sorridere

Denti storti: cosa fare per tornare finalmente a sorridere? 

Denti storti, oppure denti stortissimi, sono annoverati tra i difetti estetici che più mettono in imbarazzo le persone. 

Ed in più, i denti storti sono anche una minaccia per la salute, sia della bocca sia di tutto il corpo. 

Purtroppo, le cause che possono portare ad avere i denti storti sono molteplici. 

Di sicuro però, se si hanno i denti storti oppure, peggio, stortissimi, è bene intervenire con serietà ed efficacia e farlo anche tempestivamente…!

In effetti, le proposte terapeutiche oggi sono tante, a seconda della gravità del problema: dall’ortodonzia classica metallica, a quella mobile, dall’apparecchio trasparente sino alla più moderna ed evoluta Ortodonzia Mimetica Metalfree. Ma come vedremo, c’è chi propone addirittura l’intervento applicando delle faccette estetiche.

Insomma, la gente non vuole avere più i denti storti, bensì esibire dei denti dritti e bianchissimi. Questo è il trend! Ed infatti, queste sono due delle caratteristiche fondamentali per rendere affascinante qualsiasi sorriso. 

Tutti noi, in fondo, aspiriamo ad avere una bella dentatura, che sia brillante e ben allineata, perché riteniamo da sempre che ciò sia un esplicito sinonimo di bellezza e di salute. 

Ed ecco spiegato perché, esibire un sorriso che ci presenti al Mondo per il tramite dei nostri denti storti, possa causarci molto imbarazzo, oltre che generare dei problemi fisici a tutto il resto del nostro corpo.

Quindi: è davvero il caso di imparare a convivere con i denti storti? 

A nostro parere è meglio di no tuttavia, quando la gente parla di denti storti, fa spesso riferimento ad una casistica che in realtà è estremamente ampia. 

Infatti, nella popolare definizione: “denti storti”, rientrano problematiche anche molto diverse tra loro. 

Ad esempio, vi sono dei semplici casi di affollamento dentale, oppure del cosiddetto canino incluso, così come tutte le altre forme di difetti della masticazione, sino ad arrivare a casi clinici veramente complicati, che si potranno gestire solo con il ricorso alla chirurgia maxillo facciale!

Purtroppo, alcune di queste irregolarità della dentatura, risultano ad alcune persone particolarmente fastidiose, andando persino ad incidere pesantemente e negativamente sulla qualità della loro vita.

Ma quali sono le vere cause dei denti storti?

In effetti, prima di passare ad analizzare le reali conseguenze dei denti storti, è davvero un bene tentare di capirne le reali cause. 

Alcuni difetti del sorriso, della posizione dei denti e della masticazione, hanno delle lontanissime origini genetiche, come nel caso di: affollamento dentale, mal posizionamento dentale, o di mascelle e di mandibole troppo piccole, sottili o poco cresciute, oppure cresciute a dismisura. 

Tuttavia, i denti storti, in altri numerosissimi casi sono la conseguenza di altre patologie piuttosto serie ad esempio: la perdita dei denti, la gengivite cronica, la malattia parodontale cronica, i tumori mandibolari, problemi alla articolazione temporo mandibolare ed i tumori della bocca in genere.

Inoltre, l’abitudine non corretta di serrare e digrignare forte i denti, il così detto bruxismo, ha la sua “dose” di responsabilità!

In più ci sono gli errori compiuti dai dentisti, i così detti “danni iatrogeni”, messi in atto per vari motivi ad esempio quando realizzano: estrazioni seriali, impianti dentaliotturazioni incongrue, oppure incapsulamenti scorretti o protesi dentali non necessarie.

Tra i motivi scatenanti, nel caso dei bambino con i denti storti, ci sono alcune pessime abitudini, dure a morire, che parecchi genitori tendono a non contrastare o a non conoscere affatto, ovvero: il succhiamento del pollice, l’utilizzo eccessivo del ciuccio, ed il fatto di bere con il biberon dopo i tre anni di età.

Ma quali sono le conseguenze negative dei denti storti?

Come abbiamo già detto, i denti storti rappresentano di certo un reale ed invalidante problema estetico, ma non solo…! 

Una dentatura non perfettamente allineata può diventare per molte persone un reale e grave motivo di profondo imbarazzo, fino a tramutarsi in un vera e propria patologia, perfettamente in grado di ostacolare seriamente la costruzione di relazioni personali serene, sino ad arrivare alla perdita del lavoro, se non anche peggio…! 

Infatti, le persone che non riescono ad accettare di buon grado di avere dei denti storti nella propria bocca, tendono a chiudersi in se stesse, a diventare oppure a rimanere timide nonostante vogliano aprirsi agli altri, sino a non sorridere più per paura di scoprire un loro punto debole e doloroso. 

In alcuni casi la situazione psicologica si fa ancora più complessa e nei casi estremi poi, avere i denti storti può addirittura arrivare ad alterare i tratti del viso!

Da ultimo, ma non per ultimo, vi sono i problemi di salute che, il fatto di continuare ad avere i denti storti può provocare, tra cui possiamo sicuramente annoverare:

  • i problemi digestivi (a causa della scorretta masticazione e triturazione dei cibi);
  • i problemi respiratori (per via dell’impossibilità reale di chiudere bene la bocca);
  • i problemi di articolazione del linguaggio; (per via di una fonetica difficoltosa)
  • i dolori alla faccia ed al cranio; (sono frequenti in tali pazienti i mal di testa e gli acufeni);
  • gli squilibri posturali; (l’errata posizione predispone allo squilibrio muscolare ed articolare)
  • i problemi di igiene orale (i denti storti e mal posizionati sono più difficili da lavare bene);
  • la fragilità dentale; (scheggiature e fratture sono più ricorrenti con i denti storti)

Ed allora: come si fa a raddrizzare i denti storti con efficacia e senza rischi?

Considerata la notevole importanza dei problemi che essi possono certamente creare, è davvero saggio adoperarsi tempestivamente per raddrizzare i denti storti. 

Per nostra fortuna le strade percorribili sono molte ma, come sempre in medicina, le scelte dipendono dalla gravità della situazione e dalle cause alla base del problema da capire, affrontare e poi risolvere. 

Per prima cosa si deve capire bene l’origine del problema, ovvero, arrivare ad una diagnosi certa, che sia corretta in senso “olistico”, che tenga cioè conto della reale comprensione del problema e della sua genesi: se non si affronta con la dovuta serietà e competenza questa fase, tutte le altre fasi della terapia saranno prive di efficacia se non addirittura controproducenti!

Si può quindi scegliere la via dell’ortodonzia, che può essere tradizionale (fissa o mobile) oppure trasparente o dell’Ortodonzia Mimetica Metalfree. In alcuni limitati casi, un altro possibile rimedio ai denti storti è l’applicazione delle faccette estetiche.

Comunque sia, prima di scegliere qualsiasi soluzione da poter adottare, ripetiamo ancora che l’ortodonzista deve effettuare una diagnosi precisa delle condizioni del paziente e degli obiettivi che si possono raggiungere.

Certamente, non è proprio il caso di far ricorso alle ortodonzie “fai da te” vendute in internet a poco prezzo, in quanto verrebbe a mancare la necessaria ed imprescindibile fase della diagnosi, ovvero, della comprensione del perché si abbiano i denti storti: senza questa necessaria fase, ogni tentativo di terapia ortodontica si tramuterebbe in un insuccesso certo, magari in un disastro, e quasi sicuramente in uno spreco di denaro e di tempo utile per poter intervenire…!

L’ortodonzia tradizionale, fissa e mobile 

L’ortodonzia tradizionale è la risposta più classica, cioè quella che fornisce la stragrande maggioranza dei dentisti ad un problema di denti storti. 

Si tratta del cosiddetto “apparecchio”, che può essere di tipo fissato ai denti storti o mobile, cioè semplicemente ancorato in via rimovibile tramite dei ganci ai denti storti. 

Il principio d’azione meccanico è davvero molto semplice: gli elementi che compongono l’apparecchio sottopongono i denti storti ad una pressione costante ma graduale, il che dovrebbe ricondurli alla posizione ottimale. 

Ma non sempre è così, anzi, spesso i denti ritornano nella loro posizione originale poco dopo il termine della cura!

L’apparecchio trasparente per i denti storti

La tradizionale ortodonzia trasparente per i denti storti utilizza un principio analogo. Il vantaggio, in questo caso, è una buona resa estetica. Le mascherine trasparenti, infatti, spesso non si notano e non creano problemi nel linguaggio e risultano, nel complesso, molto meno invasive di un apparecchio classico.

Raddrizzare denti storti senza apparecchio: le faccette dentali

Anche le faccette dentali possono rappresentare una soluzione per chi ha denti storti. Tuttavia, l’azione però è ben diversa rispetto all’ortodonzia. 

Applicando delle faccette estetiche sui denti anteriori infatti, non si raddrizzeranno affatto i denti storti, ma se ne modificherà solamente l’aspetto esteriore. 

La dentatura sembrerà solo dritta e quindi non sarà mai realmente spostata, mantenendo così inalterato il problema di avere ancora i denti storti…!

La soluzione finale nonché la più efficace: l’Ortodonzia Mimetica Metalfree

Oggi, in caso di denti storti ed anche di denti stortissimi, la terapia più moderna, più sicura ed efficace è sicuramente rappresentata dall’Ortodonzia Mimetica Metalfree, con cui raddrizzeremo in breve tempo i tuoi denti in linea con la natura, donandoti il sorriso che desideri in modo ecologico, senza utilizzare antiestetici fili e componenti metallici o chimici, ma solo con l’ausilio di esclusivi materiali biocompatibili, nonché operando con tecniche dolci e non invasive, affinché tu ottenga una masticazione efficace e duratura, con denti ben allineati e senza rischiare recidive, il tutto in tempi personalizzati, con investimenti appropriati nonché la garanzia del risultato preventivamente concordato…!

E con il nostro approccio ultra moderno, cioè il Metodo “Opera Discreta”, fine dei denti storti per sempre; guarda questa pagina per capire meglio cosa intendiamo: CLICCA QUI

Scopri come trasformare il tuo sorriso con il Metodo Opera Discreta senza vari metalli, senza dolorosi danni, senza spese inutili, evitando il più possibile tutti i disagi, nonché le varie e noiose perdite di tempo!